Premanteck srls nasce a Roseto degli Abruzzi (TE) nell’ Ottobre 2016, nacque dal progetto di realizzare una nuova società per la fornitura di apparecchiature e strumentazione per i settori dei controlli non distruttivi e della manutenzione industriale.

L’azienda, pur estremamente giovane dispone di un capitale di esperienza quasi trentennale, dovuta alle esperienze maturate in questo settore.

Sin dall’inizio si scelse di puntare verso la promozione di strumenti dal costo contenuto al fine di agevolare la propria clientela in questo periodo di difficile congiuntura senza sacrificare per questo doti di qualità, prestazioni, ed economicità. Per ottenere questo fu svolta una ricerca a livello internazionale contattando e valutando i prodotti dei costruttori internazionali, molti ci hanno offerto disponibilità e collaborazione, ma la scrematura è stata forte, dei tenti, pochi sono sopravvissuti e li troverete nelle pagine di questo sito.

Un po’ di storia antica, da dove proveniamo:

la storia inizia nel l’ormai lontano 1989 quando, proveniente da una società multinazionale del settore biomedico, l’attuale amministratore approda un importante gruppo commerciale italiano. Qui egli scopre il mondo del’ endoscopia, allora ancora quasi sconosciuta essendo una tecnologia del tutto nuova e ancora in una fase quasi sperimentale. Seguirono 12 anni altalenanti tra le tante visite a clienti ed i corsi seguiti ed a volte anche tenuti per cercare di presentare al mondo industriale italiano cosa fosse e cosa potessero fare queste tecnologie così innovative. nel corso degli anni l’esperienza ed l’evoluzione stessa degli strumenti portarono a nuove possibilità e nuove applicazioni, da queste prese atto l’idea di creare una prima società di servizi per fornire la possibilità di effettuare ispezioni in conto terzi. Con questa prima esperienza imprenditoriale emersero esperienze quali le indagini endoscopiche nella torre di Pisa, atte a valutarne lo stato interno, era il periodo dell’ ultimo restauro che portò alla stabilizzazione dell’ opera ed alla riapertura al pubblico. Le indagini svolte sulle culture sperimentali delle barbabietole da zucchero, in cui si andò a controllare lo stato e la profondità degli apparati radicali, continua..